Il Fior di Sale

Buongiorno a tutte/i voi,
oggi vi daremo alcune informazioni sul Fior di sale, un tipo di sale ancora sconosciuto ma di gran pregio in cucina.
Iniziamo con un pò di storia del sale in generale: i cinesi hanno iniziato la produzione del sale nella provincia di Sichuan dal 3000 A.C., gli egizi usavano il sale per conservare i cibi e per la mummificazione, nell’antica Roma i soldati venivano pagati con il sale e da qui il termine “salario”, i Celti hanno fondato delle vere e proprie città del sale e iniziato un commercio in tutta Europa. Oggi la maggior parte di sale viene prodotto in modo industriale, tramite delle saline riempite di acqua di mare che viene lasciata evaporare o fatta bollire (per avere una evaporazione più rapida), il sale ottenuto viene poi sbiancato per renderlo di colore uniforme e vengono aggiunti additivi chimici per far si che non si compatti.
Il fior di sale  è un sale che si forma sulla parte supeficiale della salina e viene raccolto interamente a mano, per questo motivo è un sale piuttosto costoso e diffidate da chi vi propone un fior di sale a basso costo.
E’ un sale che non subisce alcun trattamento chimico ed assume leggere colorazioni in base alla zona di raccolta, è ricco di potassio, calcio, magnesio, rame e iodio, ha un gusto equilibrato e delicato, ne basta un pizzico per cambiare il gusto di un piatto.

Per gli usi di questi sali in cucina basta avere un pò di fantasia, immaginate una semplice “Caprese” con il fior di sale con Hibiscus rosso, una cioccolata calda con il fior di sale con Vaniglia Bourbon, una “fiorentina” con il fior di sale con Erbe Aromatiche Creole, i piatti più semplici si trasformeranno in piatti da grandi chef!

Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE A PARTIRE DA 20,00 EURO. Leggete le Condizioni di vendita. Ignora